Avvocato bruna della guardia nera in carcere

L’uomo di colore che sta sorvegliando fa entrare la donna bruna che vuole incontrare il suo difensore che è in custodia. Dice che non gli è permesso vedere il vecchio con la barba in crescita finché è intrappolato dentro. Dice in privato che l’unica condizione della sua richiesta di un colloquio è fare sesso. L’avvocato bruna, che si è spogliato ammetterlo, è domaled per portarla al centro di detenzione e scoparla davanti all’uomo imprigionato. Vedendo le difficoltà che ha sopportato per se stesso, l’uomo imprigionato è diventato più sicuro che l’avvocato sarebbe stato rilasciato perché era per lui gridare.

Potrebbe Piacerti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *